European Sogni Award – 2014

 

Il vincitore:

INERTIAL LOVE di César e José Esteban Alenda (Spagna)

 

Menzione speciale:

LOCKED UP di Bugsy Riverbank Steel (Regno Unito)

 

Menzione speciale per la migliore interpretazione: Karin Bertling in Gretchen

GRETCHEN di Carin Bräck (Svezia)

 

Gli altri corti in concorso:

BEBE A TOUT PRIX di Guillaume Clicquot (Francia)
KÖRFORGALOM di Orsi Nagypál (Bosnia Erzegovina)

Se vuoi vedere Körforgalom in lingua originale, clicca qui

LE BALLON DE ROUGE di Sylvain Bressollette (Francia)(Francia)

Se vuoi vedere Le ballon de Rouge in lingua originale, clicca qui

SOUFFLE COURT di Johann Dulat (Francia)
STARS CAN WAIT A LIFE TIME di Christina Svien (Norvegia)
5 WAYS 2 DIE di Daina Papadaki (Cipro)
A GOOD STORY di Martin-Christopher Bode (Germania)
DE NOCHE Y DE PRONTO di Arantxa Echevarría (Spagna)
PREMIER MÉTRO di Hugo Thomas (Francia)
SACRED DEFENSE di Nima Mohaghegh (Paesi Bassi)
SEULE di Didier Philippe (Francia)
VIKINGAR di Magali Magistry (Francia)
WHITE HOURS di Karim Bensalah (Francia)

 

La giuria:

Chiara De Felice (corrispondente Ansa da Bruxelles)

Andreas Henn (regista)

Gianluca Morozzi (scrittore e sceneggiatore)

Fulvia Sisti (giornalista Rai)

Giuseppe Tagliavini (esperto di effetti visivi)

Commenti chiusi