Made in Italy – 2011

 

DEU CU SIA di Gianluigi Tarditi - ITALIA
Dopo essersi laureato in economia, ha iniziato a lavorare come film editor in una piccola post-produzione di Milano. Nel 2001 ha studiato alla Nyfa di New York dove ha avuto l’opportunità di lavorare in diverse produzioni indipendenti come assistente operatore, aiuto regista e line producer. In Italia ha lavorato come assistente alla regia per Luca Miniero e Paolo Genovese nel loro secondo film “Nessun messaggio in segreteria”, per Lamberto Bava, in “Ghost Son” e per Abel Ferrara nel suo ultimo lavoro “GoGo Tales”. Ha diretto diversi spot pubblicitari e documentari. “Deu ci sia” è il suo terzo corto, dopo gli americani “Pisa” e “Charles Delano”.

La figura della “femina agabbadora” è stata assai popolare in Sardegna fino alla fine del XIX secolo; si occupava delle nascite, di curare i malati e, quando necessario, di abbreviare la sofferenza dei moribondi

HABIBI di Davide Del Degan - ITALIA
Nato a Trieste il 24 dicembre 1968, laureato in Scienze Politiche all’Università di Trieste, inizia a lavorare come cameraman e montatore per diverse produzioni documentaristiche di tv regionali e nazionali. Dal 2000 studia al Drama Acting Center a Ljubljana oltre a partecipare a diversi workshop internazionali a Roma, Milano e Zagabria. Dal 2002 collabora con diverse produzioni e agenzie come regista di documentari, cortometraggi e produzioni teatrali. Inoltre si interessa a tematiche sociali con particolare attenzione all’handicap fisico, collaborando con diversi istituti e associazioni per lo sviluppo di produzioni documentaristiche e cinematografiche.

In un mondo apparentemente lontano dal nostro, ogni giorno i bambini cambiano il nome ai loro giochi, cambiano il nome ai loro sogni e si fanno uomini in fretta. Non possono scegliere e a volte devono sbagliare. Habibi è il viaggio attraverso i ricordi di un uomo che ritorna bambino.

L'APE E IL VENTO di Massimiliano Camaiti - ITALIA
Nato a Roma nel 1977, dopo la laurea in Economia decide di dedicarsi alla sua grande passione, il cinema. Comincia lavorando sui set di registi italiani come Carlo Verdone, Silvio Soldini e Andrea Barzini. Partecipa, prima come revisore poi come sceneggiatore, ad alcune serie televisive. Dirige la seconda unità di “Crimini” e “Romanzo Criminale – La serie”. Al suo attivo due cortometraggi, “L’amore non esiste” e “Armando”. Al momento sta scrivendo il suo primo lungometraggio “Ancora tu”.

Matteo, giovane ingegnere, torna tra i monti che l’hanno visto bambino per visitare la tomba del padre. Intorno c’è una grande serenità, rotta solo dal ronzare di un’ape che gli vola sulla mano. Quando sulla via del ritorno verso valle la macchina sbanda e finisce nel fossato innevato, a Matteo non resta che raggiungere il vicino casale per chiedere aiuto. Qui incontra Giulio, un anziano contadino che sembra vivere in un suo mondo e che dopo aver aiutato Matteo a liberare la macchina per mezzo di un vecchio trattore, lo invita a cenare in sua compagnia. E il giovane ingegnere decide che sia giusto fermarsi per la notte in quella casa piena di memorie, sentimenti e nostalgia.

IL GARIBALDI SENZA BARBA di Nicola Piovesan - ITALIA
Nasce al Lido di Venezia il 1° aprile 1979. Nel 1999 si trasferisce a Bologna dove si laurea in Dams-cinema nel 2004. Comincia a girare cortometraggi nell’autunno 2001, che vengono proiettati in vari festival, vincendo premi per la fotografia, regia, sceneggiatura, effetti speciali, del pubblico e della critica. Nell’estate del 2009 gira il suo secondo documentario, ambientato nella Val Grande, la zona disabitata più grande d’Italia, presentato al Trento Film Festival e vincitore del Premio Giuria Popolare al festival “Parchi in Campo”.

Una banda di arzilli vecchietti decide di rapinare un’auto che trasporta un francobollo di valore inestimabile. Organizzano il colpo in maniera alquanto grottesca, ma studiando tutto nei minimi dettagli. Poi, qualcosa che non avevano calcolato, cambierà radicalmente le carte in tavola.

VOMERO TRAVEL di Guido Lombardi - ITALIA
Scrittrice e regista, nata a Madrid nel 1974, ha studiato Lingue Moderne all’Università Complutense di Madrid e all’Università di Bonn. Nasce a Napoli il 31 maggio 1975. Dopo aver conseguito la laurea in Sociologia all’Università degli studi di Napoli Federico II, frequenta diversi corsi e master di sceneggiatura e svolge numerosi stage formativi nel settore televisivo e cinematografico. Intraprende in seguito la carriera di sceneggiatore e di operatore video, lavorando sia nel cinema che nella televisione. Esordisce alla regia con “Vomero Travel”, cortometraggio prodotto da “Figli del Bronx” ed “Indingo Film”. Attualmente sta lavorando alla realizzazione del suo primo lungometraggio, dal titolo “La bas”.

Vittorio ha 14 anni, studia al liceo, abita al Vomero (il quartiere “bene” di Napoli) ed è un fan dei “Roca Luce”, un gruppo hip hop di quattro ragazzi appena maggiorenni. Questi invece abitano nella periferia nord di Napoli, di cui raccontano, nelle loro canzoni, il degrado e la violenza. Attraverso il loro incontro scopriranno entrambi che, sebbene separati da pochi chilometri di metropolitana, i mondi a cui appartengono sono molto, molto distanti.

OGGI GIRA COSÌ di Sydney Sibilia - ITALIA
Inizia la sua carriera cinematografica all’età di 16 anni quando con Fabio Ferro, scrive, produce, dirige e interpreta un mediometraggio dal titolo “L’ombra della chiave inglese”. Da quel momento in poi sono svariati i progetti ai quali ha partecipato, come sceneggiatore, regista, produttore ed interprete. Oggi vanta numerose produzioni di cortometraggi, videoclip musicali, spot commerciali e preziose collaborazioni con professionisti del panorama cinematografico italiano.

La bizzarra giornata di Gianni, un professore di latino e greco con un forte esaurimento nervoso, e di Mirko e Danilo, due ultra trentenni balordi che, pur di vivere, si sono inventati un mestiere piuttosto singolare. Le loro vite si intrecceranno per caso in un lussuoso appaartamento nel centro di Latina, nel quale abita una famiglia borghese di cui fa parte Lucia, una graziosa adolescente già annoiata dalla vita.

IN MY PRISON di Alessandro Grande - ITALIA
E’nato a Catanzaro nel 1983. Dottore magistrale in Storia, Scienze e Tecniche dello Spettacolo, all’Università di Roma Tor Vergata. Ha realizzato diversi cortometraggi a tematica sociale. Da sottolineare “Fabietto Rispondi”, vincitore del Festival Unishort, “Torno subito”, premio miglior film e migliore attore protagonista al festival “Lattarico in corto”, e “Io.Indifesi”, presentato ufficialmente al Reggio Calabria Film Fest.

Un detenuto non riesce più a sopportare l’atmosfera opprimente che si respira all’interno del carcere ed escogita così un piano per mettere fine alle sue angosce e trovare finalmente la serenità.

AL SERVIZIO DEL CLIENTE di Giuseppe Tufarulo - ITALIA
Che cosa può succedere ai clienti di un supermercato aperto di notte, se i suoi dipendenti si annoiano?
L'ALTRA META' di Pippo Mezzapesa - ITALIA
Ha conseguito la maturità classica e si è laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari. Nel 2011 con il lungometraggio “Il paese delle spose infelici” ottiene un ottimo successo, soprattutto in Francia.

Gina, una donna settantenne che vive in uno ospizio, si sta preparando al matrimonio della nipote e quando il dottore le sconsiglia di andare si sente crollare il mondo addosso. Decide quindi di scappare dall’ospizio per raggiungere il luogo della cerimonia ma durante il tragitto farà una conoscenza.

LA PAGELLA di Alessandro Celli - ITALIA
Nato a Roma nel 1976, è italo-canadese. Si è diplomato in Arte e Tecnica Cinematografica presso la London Film School diretta da Mike Leigh. Nel 2004 vince il San Francisco Short Film Festival, nel 2005 il suo corto “Montesacro” è il miglior cortometraggio al Philadelphia Documentary & Fiction Festival e miglior sceneggiatura al New York Film Festival.

Un bambino prima di partire per le vacanze con la madre, fa visita al padre in carcere per mostrargli orgoglioso la sua pagella scolastica in un’atmosfera carica di tensione ed emozioni.

 

I commenti sono chiusi