I vincitori della 24ma edizione

I vincitori della 24esima edizione

La 24esima edizione del festival Corti da Sogni si è chiusa con un grande successo di pubblico e con le premiazioni dei corti vincitori delle categorie in concorso. La giornata finale si è svolta sabato 22 aprile in un teatro Rasi che ha accolto con un grande calore i numerosi ospiti della serata.

“Le opere, provenienti da tutto il mondo, hanno emozionato gli spettatori e i nostri ospiti – commentano gli organizzatori -. Le cinque giornate di proiezione, nel corso delle quali si sono registrati oltre 1.200 spettatori, sono state scandite da un crescente successo di pubblico fino ad arrivare al tutto esaurito di sabato sera in occasione della proiezione dei corti vincitori e del corto ‘An Irish Goodbye’ che ha trionfato agli Oscar 2023. La 24esima edizione, però, non si è ancora conclusa. A maggio, infatti, si terrà un incontro con uno dei massimi esperti di effetti speciali a livello mondiale. Sarà infatti a Ravenna, Giuseppe Tagliavini fresco ‘vincitore’ dell’Oscar per gli effetti speciali con Avatar 2. Infine, il 21 luglio il festival Corti da Sogni si trasferisce all’arena del Sole di Lido di Classe per una serata speciale dedicata alla sezione Green Planet riservata ai corti a tema ambientale”.
Il festival è organizzato col patrocinio del Comune di Ravenna – assessorato alla Cultura e in collaborazione con la Uicc, Cinemaincentro e l’associazione Solaris. “Ringraziamo tutti coloro che hanno reso possibile questa edizione – dicono gli organizzatori del circolo Sogni –. In particolare, desideriamo ringraziare gli staff di Cinemaincentro e Ravenna Teatro per l’impeccabile supporto tecnico e organizzativo fornito per la buona riuscita della manifestazione. Ci sono tutte le premesse per preparare al meglio l’edizione del 2024, anno in cui ‘Corti da Sogni’ compirà 25 anni, ovvero un quarto di secolo”.

I corti vincitori
Il corto inglese The Stupid Boy di Phil Dunn si è aggiudicato l’European Sogni Award. La storia di un giovane neurodiverso che, attraverso la sua spontanea gentilezza verso gli altri, riesce a rompere gli schemi e la violenza della società ha conquistato la giuria composta da Tiziano Gamberini, Teresa Mecklin e Paolo Galassi. l premio è stato consegnato da Walter e Rosanna Ricci (genitori di Antonio Ricci, alla cui memoria è dedicato il festival) al rappresentante della casa di distribuzione Associak, Cristiano Anania. Sul palco i giurati Paolo Galassi e Tiziano Gamberini.
Nella sezione Made in Italy ha trionfato Hub di Francesco Barozzi che, insieme alla produttrice Cristina Bernardi e allo scenografo Emanuele D’Antonio, ha ritirato il premio che gli è stato consegnato da Matteo Cavezzali, in giuria assieme a Corrado Ravaioli e Franco Calandrini. Il corto vede protagonista una coppia precaria che vive in una roulotte ai margini della società.
La categoria Sogni d’Oro (riservata ai corti provenienti al di fuori dell’Europa) è stata andata all’opera cinese Lili Alone di Zou Jing. La giuria era composta da Kimi Kanervo, Federica Ferruzzi e Virginia Gambatesa.
Per il cinema d’animazione, il Premio Giuseppe Maestri (dedicato al grande incisore ravennate) è andato alla magnifica e toccante opera, proveniente dalla Giordania, Zoo di Tariq Rimawi. Sul palco, l’assessore alla cultura del Comune di Ravenna, Fabio Sbaraglia, e i giurati Flavio Fabbri e Camilla Panebarco, che insieme a Angelina Maestri e Silverio Piolanti hanno formato la giuria.
Il voto del pubblico in sala, per la categoria “Creatività in corto”, ha premiato la divertente commedia Disappeared Internet di Matteo Cirillo e Bonolis Bros che raccontano gli effetti dei social network non solo sulla socialità dei giovani ma anche sulle generazioni più avanti con l’età. Il corto vincitore ha avuto la meglio su un’altra commedia italiana: Tre volte alla settimana di Emanuele Vicorito

Le sezioni riservate alle scuole
Gli studenti della classe seconda C del liceo scientifico Oriani (coordinati dalla professoressa Angela Malfitano) hanno premiato, nella categoria Film School, l’opera tedesca Get home safe di Tamara Denic che racconta la fuga di una ragazza da un tentativo di aggressione da parte di un uomo. A cercare di aiutarla c’è un’altra ragazza in collegamento telefonico.
Per le scuole medie, per la categoria Mitici Critici, la classe seconda D della Guido Novello (coordinata da Rossana Ballestrazzi) ha premiato l’opera neozelandese Fetch di Sam Gill (Nuova Zelanda).
Sempre per le scuole, nella categoria “Green Planet”, la giuria composta dalla classe seconda E dell’istituto Montanari (professoressa coordinatrice Viviana Marchetti) ha premiato il britannico Footsteps on the wind di Maya Sanbar, Faga Melo e Gustavo Leal.

Sogni news

Film (e corti) sotto le stelle a Rocca Cinema

Torna l’arena estiva della città, nella parte a nord del parco della Rocca Brancaleone. 300 posti a sedere, un proiettore cinematografico 2K, uno schermo delle dimensioni 5×8 metri. Inizio proiezioni ore 21.30, in abbinamento ai film anche i cortometraggi del festival “Corti da Sogni”. Scopri il programma

Leggi di più →

Corti da Sogni, i vincitori della 25ma edizione

La prima edizione del Premio Ivano Marescotti va all’attore Stefano Tetti protagonista di “Ultraveloci”
Nella categoria europea trionfa l’irlandese “Calf” mentre il miglior film d’animazione è l’iraniano “In the shadow of the cypress”.
Premio Sogni d’Oro al miglior corto internazionale al sudcoreano “Busan, 1999”

Leggi di più →

XXV Corti da Sogni-Antonio Ricci 16-20 aprile 2024

Il Festival Corti da Sogni “Antonio Ricci” compie 25 anni. Istituito il “Premio Ivano Marescotti” per la migliore interpretazione in un corto italiano. Appuntamento al Cinema Mariani (11 aprile) e al Teatro Rasi (16-20 aprile) per un nuovo viaggio nella cinematografia breve.

Leggi di più →

Un marzo da Oscar al Cinema Mariani

In sala al Mariani con i film da Oscar Da Anatomia di una caduta (Oscar alla miglior sceneggiatura originale) a La Zona di interesse (Oscar al miglior …

Leggi di più →
Le rassegne di febbraio

Cineclub Mariani, i film di febbraio

Dopo l’incontro con Enzo d’Alò, giovedì 15 ospite Brando De Sica con il suo “Mimì il principe delle tenebre”. Martedì 20 si celebra il decennale del cinema Mariani con “The Zone of Interest” presentato in anteprima nazionale.  

Leggi di più →

Le rassegne di gennaio 2024 al Cinema Mariani

Al cinema Mariani di Ravenna riprendono le rassegne “2 Days Cult Movie” e “Finalmente è giovedì”.
Si riparte l’8 e 9 gennaio con “La Chimera” di Alice Rohnwacher e l’11 gennaio con “Palazzina Laf”

Leggi di più →